Nel ruolo di operatori della formazione professionale medica

Da un rapporto delle Nazioni Unite risulta che, in media, ci vogliono cinque anni in Africa per formare un medico, tre anni per gli infermieri, e che la carenza di specialisti sanitari, in alcune delle aree più povere del continente, come per esempio la Tanzania, è uno dei problemi da risolvere più in fretta se si vogliono salvare milioni di vite umane.

ruolo_formatori_medici1
Ed è per questo motivo, che gli sforzi dell’Associazione Ruvuma Onlus da anni sono principalmente focalizzati nel fare del training al personale sanitario locale, inviando periodicamente medici e infermieri italiani che trasferiscono il proprio know-how ai loro colleghi tanzani.

  • Diamo la possibilità a medici locali di specializzarsi in ospedali italiani.
  • ruolo_formatori_medici2Il Dottor Benedict Luoga, assunto qualche tempo fa nell’Ospedale di Mbweni e dove ha lavorato per qualche anno, ha raggiunto un alto livello di professionalità, anche grazie all’impegno del Dottor Bruno Santoro, radiologo specialista in diagnostica ecografia, che ha dato la possibilità al Dottor Luoga di trascorrere tre mesi nell’Ospedale di S. Maria Capua Vetere, acquisendo competenza di ecografia diagnostica.
  • Hussein Adam e Ambrose Temu, sono altri due bravi medici che sono stati affiancati dal Dottor Giaccaglia (direttore dell’ospedale di Mbweni dal 2006 al 2009), entrambi portati a un livello di capacità che permette loro di operare in autonomia.
  • Il Dottor Ambrose Temu, grazie al Dottor Carlo Molino, Responsabile Unità Operativa Chirurgia Oncologica dell’Ospedale Cardarelli di Napoli, ha anche frequentato un corso di specializzazione in Chirurgia a Napoli e ad Amburgo. L’Associazione Ruvuma Onlus ha inoltre offerto al Dottor Ambrose di frequentare un Master di specializzazione presso la facoltà di Medicina dell’Ospedale di Dar Es Salaam, collegata all’Ospedale di Muhimbili.
  • Il Dr. Francesco De Pasquale, un esperto medico anestesista, ha svolto corsi di anestesiologia per la formazione di assistenti anestesisti, sia religiosi che laici.