Nuove partnership

UN NUOVO IMPULSO ALL’OSPEDALE S. MARIA NASCENTE DI MBWENI

Nel 2014, ci sono stati cambiamenti importanti nella gestione dell’Ospedale S. Maria Nascente di Mbweni.

Il 3 luglio, a conclusione di precedenti incontri, in una riunione tenutasi all’Ospedale tra J.E. Arulraj (Fondatore e Presidente della Daughters of Mary Immaculate, St. Joseph Group of Institutions e T.X. Ananth, Directors International Operations), Giuseppe Travaglini, Vice Presidente della nostra Associazione e Rodrigo Rodriquez, Presidente di Associazione Ruvuma Onlus sono state concordate le prossime linee di azione dell’Ospedale di Mbweni e delle attività ad esso connesse.

L’organizzazione no-profit Daughters of Mary Immaculate, con la nostra collaborazione, ha ottenuto dall’Arcidiocesi di Dar es Salaam, che ne era titolare, il trasferimento del Right of Occupancy del terreno, acquistato nel 1993 dalla nostra Associazione, ed allora intestato all’Arcidiocesi, su cui è stato costruito l’Ospedale.

Ruvuma Onlus ha quindi concesso l’uso dell’Ospedale alla Daughters of Mary Immaculate che vi realizzerà alcuni lavori di accrescimento degli edifici: un’ala per un reparto di Clinica Prenatale, l’ampliamento del laboratorio di analisi e uno spazio per ospitare brevi corsi di formazione e di aggiornamento professionale.

La nostra Associazione intensificherà, sotto la guida del Dottor Giuseppe Travaglini, e garantirà per alcuni anni la collaborazione clinica e la supervisione delle attività sanitarie nell’Ospedale, anche mediante un flusso di medici e operatori sanitari italiani, ovviamente volontari, secondo programmi concordati, che coprirà i reparti di Ostetricia e Ginecologia – attualmente hanno luogo circa 80 parti al mese – Chirurgia Generale, Urologia e Ortopedia, svolta nelle due sale operatorie.

Un’attenzione a parte sarà data alla Pediatria a tutto campo, comprendendo la Neonatologia, Pediatria Clinica e la Chirurgia Pediatrica. Saranno inoltre riattivati i corsi di Basic Life Support, tenuti da istruttori italiani che utilizzeranno le attrezzature didattiche a suo tempo inviate.

Nei prossimi mesi, si concorderà quale sviluppo dare all’attività d’informazione e aggiornamento professionale curata dagli specialisti italiani: l’ipotesi su cui si sta lavorando è che questo servizio potrebbe essere dato, mantenendone la sede nell’Ospedale S. Maria Nascente, anche ad altre strutture sanitarie dell’Archdiocese Health Network, nonché all’Ospedale St. Joseph a Boko, dove Daughters of Mary Immaculate conta di aprire un Day Hospital.

Per maggiori informazioni visitare il sito DMI: http://www.dmiindia.org